Vincenzo Miliucci

Storico militante dell'Autonomia Operaia, ha iniziato l'attività politica nel 1967 con l'apertura di una sezione del PCI a Roma. Dopo essere diventato anche segretario di sezione, lascia il PCI a seguito della repressione della "Primavera di Praga". Dopo una breve parentesi a Il Manifesto, stringe rapporti con il comitato politico dell’Enel, il collettivo del Policlinico, il comitato operaio, la Cub dei ferrovieri. Insieme a via dei Volsci 56, nel quartiere San Lorenzo, daranno vita all'esperienza politica da cui nacquero l'Autonomia Operaia e il Movimento del 1977. A Via dei Volsci il 24 maggio 1977 daranno vita a Radio Onda Rossa che, insieme a Radio Alice di Bologna, divenne la radio più nota del movimento. Il 22 gennaio 1980 lo sviluppo del "teorema Calogero", secondo il quale Radio Onda Rossa era la "testa pensante delle Br", la polizia mise i sigilli alla radio e arrestò alcuni redattori . Vincenzo Miliucci subì 8 mesi di carcere speciale a Rebibbia. Tra i fondatori della Confederazione Cobas Vin
Tutte le presenze
Titolo Data Orario Biglietti
Kurdbûn – Essere curdo Martedi 19-04-2022